Visitare Torino

Torino si presenta al visitatore come una città grandiosa, architettonicamente elegante e ricchissima; una visita alle piazze, ai monumenti, alle chiese storiche rivelerà la città come uno scrigno di tesori artistici pregni di storia e di cultura italiana.

Dovete assolutamente ammirare la scenografica Piazza San Carlo, il "salotto bene" di Torino, da sempre cuore della vita culturale e politica della città con i tradizionali caffè San Carlo a caffè Torino, con il monumento equestre di Emanuele Filiberto, il "Caval d'Brons" (pronuncia "Caval ad bruns") e le facciate quasi identiche delle chiese di Santa Cristina e di San Carlo.

Porta Palazzo, nota anche come Porta Pila (Piazza della Repubblica), è il mercato all'aperto più grande d'Europa.

Di notevole interesse è il Palazzo di Città, noto anche come Palazzo Civico, che si affaccia su quella che era un tempo la Piazza del mercato (Piazza delle Erbe); sede del municipio della città di Torino, si fa ammirare per l'elegante architettura, il bell'atrio, il cortile e lo scalone d'onore.

Ecco i principali monumenti e luoghi da visitare a Torino:

- Mole Antonelliana

- Piazza Castello

- Palazzo Reale

- Museo Egizio

- Cioccolaterie


- Tutte le foto pubblicate in questa pagina sono state gentilmente concesse da Torino Daily Photo -

Mole Antonelliana

Il celebre edificio, simbolo della città, deve il suo nome al progettista Alessandro Antonelli, e doveva essere originariamente una sinagoga. Costituita da una massiccia parte inferiore a base quadrata sovrastata dalla celebre cupola, la Mole è attraversabile all'interno da un ascensore che consente ai visitatori una panoramica interna totale e raggiunge il "Tempietto", a quota 85 m.

La Mole, la cui storia tormentata ha visto negli anni svariati restauri e modifiche strutturali, fu una delle prime costruzioni a venire illuminata mediante piccole fiammelle di gas cittadino sul finire del XIX secolo. È attualmente sede del nuovo Museo Nazionale del Cinema.


Indirizzo: Via Montebello, 20 - Torino
Info utili: orari e prezzi dei biglietti per l'ascensore panoramico e il Museo Nazionale del Cinema. È possibile acquistare i biglietti online.


Piazza Castello

Piazza Castello è il centro e il cuore della città, e si trova al centro di una straordinario complesso monumentale che la circonda per intero. Progettata nel 1584, la Piazza si estende su una superficie di circa 40.000 metri quadrati, ed è circondata per tre lati dai monumentali portici, costruiti in periodi differenti. I più antichi sono quelli adiacenti a via Garibaldi; quelli sui lati di via Po e il Giardino Reale risalgono alla metà del XVIII secolo, durante il regno di Carlo Emanuele III di Savoia.

Al centro della Piazza si può ammirare Palazzo Madama, vecchio di duemila anni poichè l'originario castello medievale venne ricavato dalle rovine di un'antica porta romana (Porta Praetoria), ed arricchito nel settecento dall'imponente facciata di Juvarra che insiste su Via Garibaldi; oggi si presenta come un magnifico palazzo barocco in pietra bianca ed è sede del Museo di Arte Antica.

Sulla splendida Piazza si trovano anche il Palazzo Reale, il Teatro Regio, il Palazzo della Giunta Regionale, della Prefettura, delle Segreterie, l'Armeria e la Biblioteca Reale, la Chiesa di San Lorenzo. In Piazza Castello confluiscono quattro delle principali vie di Torino: via Garibaldi (pedonale insieme al lato della Piazza su cui si affaccia Palazzo Reale e tra le più lunghe d'Europa), via Po, via Roma e via Pietro Micca.


Info utili per visitare Palazzo Madama: orari e prezzi dei biglietti per l'ingresso a Palazzo Madama. È possibile acquistare i biglietti online.

Palazzo Reale

Realizzato per volere di Cristina di Francia, il Palazzo si affaccia su Piazza Castello ed è stato residenza dei Savoia per circa tre secoli.

Completato intorno al 1660, esso presenta diversi stili architettonici (barocco, rococò e neoclassico) e conserva beni preziosi, opere d’arte, arredi originali appartenuti ai Savoia.

Molti artisti contribuirono al completamento della residenza: tra gli altri, Juvarra realizzò la Scala delle Forbici; Benedetto Alfieri curò gli Appartamenti d’Estate e d’Inverno; il pittore Beaumont decorò la Galleria e il Gabinetto Cinese. L’Armeria Reale e la Galleria sono visitabili cosi come il corpo centrale del palazzo, la Piazzetta Reale, il Monumento Nazionale al Carabiniere e i Giardini Reali, opera dell’architetto Andrè Le Nòtre.


Info utili per visitare Palazzo Reale: orari e prezzi dei biglietti per la visita a Palazzo Reale.

Museo Egizio

Con una tra le più importanti collezioni al mondo, il Museo Egizio di Torino custodisce pezzi unici e raccolte di oggetti d'arte e d'uso quotidiano e funerario; la Mensa Isiaca, la tela dipinta di Gebelein, la tomba intatta di Kha e Merit, l'eccezionale tempio rupestre di Ellesjia, i rilievi di Zoser sono solo alcuni dei preziosi tesori che vi si possono ammirare.


Indirizzo: Via Accademia delle Scienze, 6 - Torino
Info utili per visitare il Museo Egizio: orari e prezzi dei biglietti per l'ingresso al Museo Egizio.


Cioccolaterie

Visitare Torino senza entrare in almeno una delle storiche cioccolaterie torinesi è un po' come visitare la città senza fare un salto alla Mole Antonelliana. Torino è la capitale italiana del cioccolato grazie alla storia (nel 1606 Torino era insieme a Firenze l'unica città in cui era prodotto) e alla produzione odierna (il 40% circa della produzione italiana ha luogo a Torino e provincia).

Suggeriamo un percorso rivolto a chi ama il cioccolato e desidera gustarlo nelle forme più ghiotte: in tutte le cioccolaterie che segnaliamo sarà possibile anche acquistare confezioni di cioccolatini da regalare ad amici (uno dei souvenir di Torino più graditi, fidatevi). Alcune di queste confezioni, come quelle in vendita da Baratti & Milano sono splendide scatole metalliche con riproduzioni della Torino storica da conservare anche una volta che sono stati consumati tutti i cioccolatini.

Pfatisch (si pronuncia senza la "p" iniziale)

Il locale offre una serie di torte (squisita la torta 'Festivo' guarnita con delicate sfoglie di cioccolato), pasticcini e cioccolatini tutti rigorosamente artigianali. E' anche presente il bancone del bar per gustare in piedi un buon caffe&e o lo speciale 'gianduiotto espresso' (c'è solo un tavolino e 4 sedie dove sedersi). Riconosciuto come 'Locale storico d'Italia'.

Peyrano

Altro nome eccellente tra le cioccolaterie torinesi: merita assolutamente una visita. Non tragga in inganno la scritta del nome della sede 'Peyrano Pfatisch': le due cioccolaterie non hanno nulla in comune.

Platti

Nato nel 1875 come liquoreria, il locale si divide in tre sale: caffetteria/bar, ristorante e pasticceria. Assolutamente da provare la torta 'Platti', una vera goduria per gli amanti del cioccolato.

Gobino

Situato a 2 passi dal Museo Egizio, la cioccolateria Gobino è un vero e proprio tempio del cioccolato. Raccomandato anche ai celiaci grazie ai loro prodotti al cioccolato senza glutine.

Baratti & Milano

Una doverosa premessa da bravi torinesi orgogliosi della propria città: il nome dello storico locale non ha alcun nesso con il capoluogo lombardo, ma si tratta semplicemente del cognome di uno dei soci fondatori (Edoardo Milano e Ferdinando Baratti). Riconosciuto come 'Locale storico d'Italia', si propone come caffetteria, pasticceria e ristorante. Celebri le loro caramelle. Prezzi di fascia alta.

Alcune curiosità: il cioccolatino Gianduiotto venne prodotto per la prima volta a Torino dalla Caffarel nel 1865 che sfruttò le feste del Carnevale per farlo conoscere ai torinesi attraverso la maschera di Gianduja a cui si ispirò per il nome. L'impasto di gianduia fu invece una trovata di Michele Prochet che nel 1852 utilizzò le nocciole tonde gentili delle Langhe (qualità molto pregiata di nocciole) sminuzzate e tostate per sostituire in parte il cacao che all'epoca scarseggiava a causa del blocco del traffico delle merci imposto da Napoleone.


Info utili per recarsi alle cioccolaterie:

- Pfatisch: Via Sacchi, 42 - Torino - Tel. 011 568 39 62 - Orari
- Peyrano: C.so Vittorio Emanuele II, 46 - Torino - Tel. 011 53 87 65
- Platti: C.so Vittorio Emanuele II, 72 - Torino - Tel. 011 506 90 56
- Gobino: Via Lagrange, 1A - Torino - Tel. 011 566 07 07
- Baratti & Milano: Piazza Castello, 29 - Torino - Tel. 011 440 71 38